Ricette venete/ Secondi piatti di carne

Polenta e osei, bandiera della cucina veneta

Polenta e osei, bandiera della cucina veneta

Piccola premessa: non amo la selvaggina e sono contro la caccia…Detto questo, in questo blog di cucina raccolgo le ricette tipiche di ogni regione, e polenta e osei è una preparazione tipica della cultura gastronomica del Veneto che probabilmente è a rischio estinzione…;)

Polenta e osei è un secondo piatto tradizionale della cucina veneta, molto radicato nell’area di Vicenza ma presente anche la di fuori dei confini regionali, soprattutto in Lombardia. Da non confondersi con l’omonima specialità dolce bergamasca, la ricetta di cui parliamo oggi è composta da polenta e uccellini (in dialetto, appunto, osei), in particolare allodole, quaglie, passeri, fringuelli, tordi.

La polenta è una pietanza popolare che è stata alla base dell’alimentazione rurale per secoli, sia per la sua economicità che per il suo alto valore nutrizionale. Questa ricetta tuttavia, pur essendo un vero e proprio simbolo della cucina del territorio, ha una storia relativamente recente. La preparazione di polenta e osei inizia infatti nel corso nel 1800, frutto della necessità delle donne di impiegare il magro bottino di caccia dei mariti, e portare in tavola una pietanza gustosa con i prodotti disponibili.

Gli ingredienti del piatto sono infatti pochi e semplici, il segreto è tutto nella cottura. Gli uccelli, nella storica preparazione vicentina, sono cotti allo spiedo con salvia, lardo e tocchi di carne, e il tutto è accompagnato da polenta fresca o a fette.

Una tradizione a rischio

Pur trattandosi di una vera e propria bandiera della gastronomia veneta, polenta e osei è un piatto a forte rischio estinzione, sempre più difficile da mangiare anche nei ristoranti impegnati nella salvaguardia della cucina locale. Alcune leggi recenti hanno infatti messo un freno alla compravendita di uccellini, generando un caso nazionale. Un motivo in più per imparare a padroneggiare la ricetta originale, vuoi mettere la soddisfazione di preparare a casa tuo uno spiedo fumante di polenta e osei come nella migliore tradizione vicentina? Non ti resta dunque che seguire tutte le istruzioni riportate di seguito.

Polenta e osei, bandiera della cucina veneta

Stampa la ricetta
Dosi per: 4 persone Tempo: 30 Min

Ingredienti per 4 persone

  • 12 tordi o allodole già spennati ed eviscerati
  • 24 pezzi di carne di spalla di suino
  • 48 pezzi di fette di pancetta tagliata spessa
  • abbondanti foglie di alloro non troppo grandi
  • sale fino
  • 12 fette di polenta

Procedimento

1

Sala gli uccellini, infilza nello spiedo un pezzo di pancetta, uno di carne, uno di pancetta, un uccellino un'altro di pancetta, uno di carne e una foglia di alloro.

2

Continua in questo ordine per ogni spiedino utilizzando 3 uccellini ciascuno.

3

Fai cuocere gli spiedi posizionando una leccarda con i pezzi di polenta che si impregnano dei succhi e dei grassi di cottura degli osei, e a cottura ultimata servi gli uccellini con uno o più pezzi di polenta.

Summary
Recipe Name
Polenta e osei, bandiera della cucina veneta
Published On
Preparation Time
Cook Time
Total Time
Average Rating
no rating Based on 0 Review(s)

Potrebbe interessarti anche:

Nessun commento

Lascia un commento