Ricette toscane/ Secondi piatti/ Secondi piatti di pesce

Baccalà alla livornese

Baccalà alla livornese

Il baccalà alla livornese è una preparazione tipica della cucina marinara toscana, così come il cacciucco, entrambi i piatti hanno origine nella città di Livorno da cui prendono il nome. Una ricetta semplice ma saporitissima, dove il baccalà viene prima fritto, poi cotto in umido in un guazzetto di salsa di pomodoro.

Ricetta baccalà alla livornese

Ingredienti per 6 persone

Come per tutte le ricette con baccalà, il pesce conservato sotto sale deve essere precedentemente immerso in acqua e lasciato idratare per 3 giorni, cambiando l’acqua ogni 12 ore. I filetti di baccalà devono essere spinati, privati della pelle e tagliati in pezzi di circa 150/200 grammi.

  • 900 gr. di baccalà pronto (bagnato ed asciugato)
  • 500 gr. di pomodori pelati passati al passaverdura
  • 250 gr. di salsa di pomodoro
  • 1 spicchio d’aglio tritato
  • un cucchiaio di prezzemolo tritato
  • olio d’oliva
  • farina
  • peperoncino fresco o un pizzico di secco

Procedimento

Per la salsa di pomodoro soffriggi in olio extravergine d’oliva un trito composto da 1 spicchio d’aglio, il prezzemolo e un pezzettino di peperoncino. Aggiungi i pelati di pomodori schiacciati con una forchetta, la salsa di pomodoro, regola di sale e cuoci per 15 minuti a fuoco medio senza coperchio.

Taglia il baccalà in 6 pezzi regolari. Dopo averli accuratamente tamponati con della carta assorbente, infarinali, soffriggili in tegame con dell’olio d’oliva da ambo i lati, e lascia sgocciolare il pesce su carta assorbente.

Cospargi il fondo di una pirofila con un mestolo di salsa di pomodoro e adagia i pezzi di baccalà rosolati. Copri ogni pezzo con la restante salsa e cuoci in forno a 165 gradi per 20 minuti.

Completa il baccalà alla livornese con un pizzico di prezzemolo fresco e un filo di ottimo olio di oliva.

Summary
Recipe Name
Baccalà alla livornese
Published On
Preparation Time
Cook Time
Total Time
Average Rating
1 Based on 1 Review(s)

Potrebbe interessarti anche:

Nessun commento

Lascia un commento