Cosa cucino oggi?/ Primi piatti

Calamarata di zucchine, ricotta di bufala, pomodoro marinato e mandorle

Calamarata di zucchine e mandorle

Amici buongustai, oggi un primo piatto facile e veloce, vegetariano, very light, ma non per questo meno saporito e sfizioso di altri primi piatti proposti in questa sessione di ricette di cucina creativa. Come tutti sanno, la calamarata si prepara tradizionalmente con i calamari che ricordano, essendo tagliati ad anelli, la forma della pasta stessa. Per questo ho intitolato la ricetta calamarata di zucchine, ma riproposta in versione vegetariana. Tutto sommato un primo piatto elegante e raffinato se impiattato con “cura e passione”  😉 Vediamo nel dettaglio gli ingredienti ed i passaggi per prepararlo.

P.S. Nella ricetta ho utilizzato ricotta di bufala perché è molto saporita come piace a me, decisamente più calorica di altre varietà. In alternativa, ovviamente, utilizzate quella che più vi aggrada…

Calamarata di zucchine per 4 persone

  • 320 gr di pasta secca calamarata
  • 4 zucchine scure di media grandezza
  • 200 gr di ricotta di bufala fresca
  • 2 pomodori San Marzano
  • 50 gr di parmigiano o grana grattugiato
  • 40 gr di filetti di mandorla
  • olio evo
  • sale e pepe
  • 1 spicchio di aglio
  • foglioline di menta fresca

Sbollentare i pomodori in acqua bollente 30 secondi, raffreddarli in acqua ghiacciata, pelarli e tagliarli in piccola concassé. Condire con olio sale, pepe olio evo, 1 spicchio di aglio schiacciato, coprire con pellicola e lasciare marinare almeno 30 min, meglio sarebbe un paio di ore.

Tagliare le zucchine a rondelle spesse mezzo centimetro. Con un coppa pasta più piccolo delle rondelle di zucchine tagliare il centro ricavando delle rondelle di forma e misura simile alla pasta calamarata.

Setacciare la ricotta di bufala e condire con sale, pepe, olio evo e qualche fogliolina di menta tritata.

Per esaltare il sapore della mandorla, tostare i filetti di mandorla in una padella antiaderente fino a leggera doratura. Lasciarli raffreddare in un largo piatto piano.

Cuocere la pasta calamarata in acqua salata e, quando mancano 6 minuti alla fine della cottura, calare insieme alla pasta, la calamarata di zucchine. Stemperare la ricotta condita con un mestolino di acqua di cottura. Scolare la calamarata di zucchine e pasta e, fuori dal fuoco, amalgamare aggiungendo il parmigiano grattugiato e un filo di olio evo.

Impiattare disponendo nel piatto la calamarata di zucchine, un cucchiaio di pomodoro concassé, i filetti di mandorla tostati e qualche fogliolina di mentuccia fresca e pepe nero macinato al momento.

Potrebbe interessarti anche:

Nessun commento

Lascia un commento