Primi piatti vegani/ Ricette toscane/ Zuppe

Pappa al pomodoro, delizia della tradizione toscana

Pappa al pomodoro

Famoso primo piatto della cucina povera toscana, la pappa al pomodoro è una preparazione molto nota in tutta Italia. La ricetta accosta ingredienti semplici e comuni nella tradizione mediterranea (pane toscano, pomodori, aglio, olio, basilico, sale e pepe) creando una zuppa dal sapore inconfondibile. La pappa al pomodoro inizia a farsi conoscere fuori dalla Toscana nel 1912, quando lo scrittore fiorentino Vamba la cita nel famoso romanzo “Il giornalino di Gian Burrasca”. La sua popolarità tuttavia esplode solo negli anni ‘60. Il merito è dello sceneggiato televisivo tratto dal libro. Ma soprattutto della celebre canzone “Viva la pappa col pomodoro”, scritta da Nino Rota e Lina Wertmüller e cantata da una giovanissima Rita Pavone.

Pane, pomodoro e nascita della pappa al pomodoro

Il pane è la base della nostra alimentazione. L’unico prodotto immancabile e insostituibile nella nostra dieta, anche nei momenti più neri. Se non c’è pane, si sa, il popolo si ribella. La pappa al pomodoro nasce dalla necessità di salvare il pane raffermo. Con il poco disponibile in dispensa il pane si trasforma in un piatto gustoso e nutriente. Inizia così, nelle campagne toscane, la preparazione di questa particolare zuppa.

Il periodo è probabilmente la fine del 1800, quando cambia il modo di consumare i pomodori.  Fino a metà ‘800 infatti, il pomodoro veniva usato principalmente in forma di salsa. Solo in seguito la sua coltivazione è diventata intensiva e il suo utilizzo si è diffuso, moltiplicando le ricette che lo vedono protagonista.

La pappa al pomodoro è un piatto semplice e adatto a ogni stagione. Può essere infatti servita calda come minestra invernale, ma conserva il suo sapore anche in estate, sia fredda di frigo che a temperatura ambiente. Con un filo di olio extravergine d’oliva e qualche fogliolina di basilico fresco la pappa di pomodoro conquisterà commensali di tutte le età. Scopri i passaggi per portarla in tavola secondo la ricetta originale Toscana!

Pappa al pomodoro

Stampa la ricetta
Dosi per: 4 persone Tempo: 20 min

Ingredienti per 4 persone

  • 500 grammi di pane sciapo toscano
  • 2 spicchio d'aglio
  • Facoltativi: un cipollotto fresco o un cucchiaio di cipolla tritata
  • 750 grammi di pomodori San Marzano maturi o freschi o pelati
  • Una tazza di brodo vegetale non salato
  • Ottimo olio di oliva extra vergine
  • A piacere 1 pezzettino di peperoncino non troppo piccante
  • Foglie di basilico
  • Sale fino

Procedimento

1

In una casseruola bassa con bordi alti scalda 4 cucchiai di olio di oliva, aggiungi gli spicchi di aglio schiacciati, il cipollotto o la cipolla tritata, qualche foglia di basilico spezzettata e il peperoncino.

2

Quando l'aglio è rosolato eliminalo e aggiungi i pomodori precedentemente sbollentati pochi secondi in acqua bollente e spellati. Se utilizzi pelati in scatola, schiacciali con una forchetta in un piatto (o con le mani) e versali nell'olio. Aggiungi qualche foglia di basilico, un pizzico di sale e lascia cuocere 15/18 minuti.

3

Incorpora le fette di pane immergendole nella salsa di pomodoro. Versa la tazza di brodo e con un cucchiaio sistema il pane in modo che sia immerso completamente nel liquido. Copri con un coperchio e lascia riposare 15 minuti.

4

Dopo il riposo amalgama con un cucchiaio di legno, o con una frusta da pasticceria, in modo che si formi appunto una pappa dalla consistenza morbida ma sostenuta. Eventualmente il pane fosse troppo asciutto, aggiungi ancora un pochino di brodo.

5

Regola il sapore della pappa al pomodoro con un pizzico di sale, una generosa dose di olio di oliva extravergine e qualche foglia di basilico.

Summary
Recipe Name
Pappa al pomodoro
Published On
Preparation Time
Cook Time
Total Time
Average Rating
5 Based on 3 Review(s)

Potrebbe interessarti anche:

Nessun commento

Lascia un commento