Antipasti vegani/ Ricette campane/ Stuzzichini

Scagnuzielli napoletani, sfiziosi snack di mais

Scagnuzzielli napoletani

Gli scagnuzzielli sono una specialità tipica della gastronomia napoletana e consistono in piccole polentine di mais fritte che si consumano come snack, come stuzzichino per l’aperitivo, oppure nel cuoppo (cartoccio) in aggiunta ad altri fritti venduti nelle friggitorie come cibo da strada.

Si prepara una normalissima polenta, si stende sottilmente, si lascia rapprendere, si taglia a triangolini o a bastoncini che vengono fritti in olio bollente per pochi secondi fino a doratura.

Ricetta scagnuzzielli

Ingredienti per 6 persone

  • 1 litro di acqua
  • 350 grammi di farina di mais da cuocere
  • 10 grammi di sale
  • 10 grammi di olio di oliva
  • pepe macinato
  • olio di arachidi per friggere

Procedimento

In una pentola robusta porta a bollore l’acqua con il sale e l’olio di oliva. Versa a pioggia la farina di mais mescolando con una frusta da pasticceria. Lascia cuocere la polenta secondo indicazioni e stendila in una teglia bassa e larga, formando uno strato spesso un centimetro circa. Lascia rapprendere la polenta finché si sarà completamente raffreddata. Adagia la polenta su un tagliere e tagliala a pezzettini della forma che preferisci, tradizionalmente a triangoli o cubetti. Friggi pochi scagnuzzielli per volta in olio bollente per qualche secondo e servi cospargendo a piacere pepe macinato al mulinello.

Potrebbe interessarti anche:

Nessun commento

Lascia un commento