Ricette Emilia Romagna/ Secondi piatti di carne

Cotechino in galera, la ricetta tradizionale emiliana

Cotechino in galera

Il cotechino in galera è un secondo piatto tipico della cucina emiliana che si prepara nel periodo natalizio e per il cenone di fine anno. Si pre-cuoce il cotechino in acqua bollente, si ricopre con fette di prosciutto crudo e si avvolge con un’unica fetta di carne di vitellone di coscia molto sottile ben battuta.

L’involtino ottenuto si fa’ rosolare qualche minuto, si sfuma con vino rosso e si porta a cottura come nella ricetta che segue.

Ricetta cotechino in galera

Ingredienti per 4 persone

  • 1 cotechino intero
  • 100 grammi di prosciutto crudo tagliato a fettine sottili
  • 1 fetta di fesa di coscia da 150 grammi
  • mezza cipolla
  • mezzo gambo di sedano
  • 1 carota
  • un rametto di rosmarino
  • vino Lambrusco
  • sale
  • 1 chiodo di garofano

Procedimento

Lessa il cotechino per la metà del tempo indicato, scola e spella dal budello che lo riveste. Nel frattempo batti la fetta di carne molto delicatamente aiutandoti con della carta da forno. Pareggia i lati formando un foglio di carne che possa contenere il cotechino.

Stendi la fetta di carne su un tagliere, ricoprila con il prosciutto crudo e sistema il cotechino sul bordo. Arrotola ben stretto e lega con spago o filo da cucina.

In un tegame fai appassire sedano carota e cipolla tagliati grossolanamente, adagia il cotechino e quando sarà rosolato sfuma con un bicchiere di lambrusco.

Copri a 2/3 con coperchio e lascia cuocere a fuoco dolcissimo per 1 ora, aggiungendo poco brodo alla volta man mano che si asciuga.

Taglia il cotechino a fette spesse 2 centimetri e servi con la salsa che avrai ottenuto filtrando il fondo di cottura attraverso un colino.

Summary
Recipe Name
Cotechino in galera, la ricetta tradizionale emiliana
Published On
Preparation Time
Cook Time
Total Time
Average Rating
3 Based on 4 Review(s)

Potrebbe interessarti anche:

Nessun commento

Lascia un commento