Prodotti marchigiani

Prodotti tipici marchigiani con marchi DOP, IGP, PAT, Presidio Slow Food

Tra i prodotti tipici marchigiani troviamo eccellenze tutte da scoprire. Il territorio vanta infatti una ricchezza paesaggistica pienamente riflessa nella varietà della gastronomia regionale. Dall’Appennino alla riviera adriatica, le Marche offrono uno straordinario assortimento di sapori e tradizioni antichissime. Qui di seguito troverai l’elenco di tutti i prodotti tipici marchigiani, innumerevoli eccellenze del territorio a marchio DOP, PAT, IGP e SLOW FOOD.

 

Carni, frattaglie fresche e preparazioni tipiche marchigiane 

Uno dei comparti più rinomati e fiorenti è senza dubbio quello della salumeria. Le sapienti mani di produttori e allevatori locali rinnovano ogni giorno lavorazioni antiche, realizzando alcuni dei più noti prodotti tipici marchigiani. Il salame di Fabriano, un salume lardellato Presidio Slow Food è un vero simbolo del territorio. Amato da Garibaldi e lavorato ancora artigianalmente, impiega i tagli più nobili di suini autoctoni sempre più rari. Anche il salame di Frattula, tipico dell’area settentrionale delle Marche, seleziona le parti più pregiate di maiali nutriti rigorosamente con i frutti della terra.

  • Agnello del Centro Italia IGP
  • Barbaglia, goletta PAT
  • Budellino di agnello o capretto crudo PAT
  • Cappone rustico, cappone nostrale PAT
  • Carne del cavallo del catria PAT
  • Carne della razza bovina marchigiana PAT
  • Carne di pecora sopravvissana PAT
  • Ciarimbolo, ciaringolo, buzzicco, ciambudeo PAT
  • Ciauscolo, ciabuscolo, ciavuscolo PAT
  • Ciauscolo IGP
  • Coppa Marchigiana, Coppa di testa PAT
  • Fegatelli marchigiani PAT
  • Galantina marchigiana PAT
  • Gallo ruspante marchigiano PAT
  • Lardo del Montefeltro PAT
  • Lonza, capocollo, scalmarita PAT
  • Lonzino, capolombo PAT
  • Mazzafegato, salsiccia matta PAT
  • Miaccio, miaggio, migliaccio PAT
  • Pancetta arrotolata marchigiana PAT
  • Porchetta marchigiana PAT
  • Prosciutto aromatizzato del Montefeltro PAT
  • Prosciutto delle Marche PAT
  • Prosciutto di Carpegna DOP
  • Salame di frattula PAT
  • Salame marchigiano di pecora PAT
  • Salame di soprassato o soppressato PAT
  • Salame di Fabriano PAT
  • Salame marchigiano lardellato PAT
  • Salamini Italiani alla Cacciatora DOP
  • Salsiccia marchigiana PAT
  • Salsiccia marchigiana di fegato PAT
  • Spalletta marchigiana PAT
  • Tacchino bronzato rustico o nostrano (galinacc,  dindl, dindo) PAT
  • Vitellone Bianco dell’Appennino Centrale IGP

 

Formaggi tipici marchigiani 

Alle delizie della norcineria si affianca una florida arte casearia. Accanto a pecorini schietti, piccanti e saporiti, come quello dei Monti Sibillini, tra i prodotti tipici marchigiani troviamo anche eccellenze realizzate con latte vaccino, come la Caciotta del Montefeltro, che affonda le sue origini nel 1500. Rinascimentale è anche il cacio in forma di limone, un formaggio servito a mo’ di sorbetto che si consuma fresco ed è commercializzato in piccole quantità.

  • Caciotta di Urbino DOP
  • Caciotta vaccina al caglio vegetale PAT
  • Cacio in forma di limone PAT
  • Caprino marchigiano  PAT
  • Caprino al lattice di fico PAT
  • Cascio pecorino lievito, pecorino fresco a latte crudo PAT
  • Casecc PAT
  • Formaggio di fossa di Sogliano DOP
  • Pecorino marchigiano PAT
  • Pecorino in botte PAT
  • Raviggiolo marchigiano PAT
  • Ricotta delle Marche PAT
  • Ricotta delle Marche salata PAT
  • Slattato PAT

 

Vini marchigiani

Le bontà della cucina regionale spaziano dalle ricette di terra a quelle di mare, da abbinare ai 20 vini marchigiani a marchio DOC e DOCG. Il territorio viticolo della Marche conta circa 20 mila ettari di terreno, che producono ottimi vini bianchi e rossi. Tra i più noti segnaliamo il Verdicchio di Jesi e la Lacrima di Morro d’Alba.

DOCG

  • Castelli di Jesi Verdicchio Riserva DOCG
  • Conero DOCG
  • Offida DOCG
  • Verdicchio di Matelica Riserva DOCG
  • Vernaccia di Serrapetrona DOCG

DOC

  • Bianchello del Metauro DOC
  • Colli Maceratesi DOC
  • Colli Pesaresi DOC
  • Esino DOC
  • Falerio DOC
  • I Terreni di Sanseverino DOC
  • Lacrima di Morro o Lacrima di Morro d’Alba DOC
  • Pergola DOC
  • Rosso Conero DOC
  • Rosso Piceno o Piceno DOC
  • San Ginesio DOC
  • Serrapetrona DOC
  • Terre di Offida DOC
  • Verdicchio dei Castelli di Jesi DOC
  • Verdicchio di Matelica DOC

IGT

  • Marche IGT
  • Kurni IGT

 

Olio d’Oliva marchigiano

Più di 22 mila sono le aziende impegnate nel comparto olivicolo. L’olio marchigiano, fruttato e leggero, è caratterizzato da un gusto dolce, con lievi note amare e piccanti. Il Cartoceto, la DOP regionale dell’olio, si sposa perfettamente con piatti a base di pesce e verdure.

  • Olio extravergine di Oliva Cartoceta DOP
  • Olio extravergine di oliva monovarietale mignola PAT
  • Olio extravergine di oliva monovarietale piantone di Falerone PAT
  • Olio extravergine di oliva monvarietale piantone di Mogliano PAT
  • Olio extravergine di oliva monovarietale raggia PAT
  • Olio extravergine di oliva monovarietale raggiola PAT
  • Olio extravergine di oliva monovarietale sargano di Fermo PAT

 

Bevande analcoliche, distillati e liquori

Fiore all’occhiello della distilleria marchigiana è il Mistrà, una bevanda liquorosa alcolica a base di varie tipologie di anice distillate.  A differenza della sambuca o dell’anisetta dal gusto dolciastro, il mistrà al palato risulta secco ed asciutto.

Sapa e vin cotto si ottengono a seguito di una particolare cottura prolungata del mosto di vino, fino a ridurlo di un terzo. Il concentrato del mosto ricavato viene impiegato per impreziosire dolci di pasticceria secca e fresca, gelati, torte o per accompagnare formaggi  stagionati.

  • Liquore al cumino PAT
  • Liquore all’anice – Mistrà PAT
  • Prunus di valle rea – lacrima di spino nero PAT
  • Sapa PAT
  • Vino cotto, vi’ cotto, vi’ cuottë PAT
  • Visner – Vino di visciole PAT

 

Condimenti

  • Pasta di tartufo bianco PAT
  • Salamora di belvedere PAT
  • Salsa marchigiana di olive PAT

 

Prodotti vegetali allo stato naturale o trasformati

Anche il sottosuolo riserva sorprese tutte da gustare. Tra i prodotti tipici marchigiani allo stato naturale troviamo infatti tartufi pregiati, sia bianchi che neri. La zona di riferimento in questo caso è quella della provincia di Pesaro-Urbino, e in particolare l’area di Acqualagna, che ospita una delle più note fiere di settore.

  • Carciofo monteluponeseo scarciofeno PAT
  • Carciofo violetto precoce di Jesi PAT
  • Cavolfiore precoce di Jesi PAT
  • Cavolfiore tardivo di Fano PAT
  • Cicerchia marchigiana PAT
  • Cipolla di Suasa PAT
  • Composta marchigiana di castagne PAT
  • Cotognata marchigiana PAT
  • Farina di granturco quarantino nostrano del Maceratese PAT
  • Farro triticum dicoccum PAT
  • Germogli di pungitopo sott’olio PAT
  • Germogli di tamaro sott’olio PAT
  • Germogli di vitalba sott’olio PAT
  • Gobbo diTrodica, cardo di Macerata PAT
  • Granita con pesche di Montelabbate – grattamarianna PAT
  • Lamponi marchigiani sciroppati PAT
  • Lenticchia di Castelluccio IGP
  • Marmellata di bacche di rosa canina PAT
  • Marmellata di cotogne e radici di cicoria PAT
  • Marmellata di fichi della signora PAT
  • Marmellata marchigiana di more PAT
  • Marmellata di mosto e mele mostarda PAT
  • Marmellata marchigiana di pomodori verdi PAT
  • Marrone del Montefeltro PAT
  • Marrone di Acquasanta Terme PAT
  • Marrone di Roccafluvione PAT
  • Mela rosa, pianella, rosetta, durella, appietta PAT
  • Mela rozza PAT
  • Misto marchigiano di fine stagione PAT
  • Olive nere marinate, olive nere strinate PAT
  • Orzo mondo tostato macinato PAT
  • Patata Rossa di Colfiorito IGT
  • Pera angelica PAT
  • Roveja, rubiglio, corbello PAT
  • Taccole marchigiane PAT
  • Tartufo bianco marchigiano PAT
  • Tartufo nero estivo marchigiano o scorzone PAT
  • Tartufo nero pregiato marchigiano PAT
  • Visciolata marchigiana PAT
  • Visciole e amarene di Cantiano PAT
  • Visciole essiccate PAT
  • Visciole sciolte al sole, visciuli a lu sole PAT

 

Paste fresche e prodotti di panetteria, biscotteria, pasticceria e confetteria

Lunga è la lista dei biscotti, dei prodotti di pasticceria e di confetteria. Dal bostrengo ,un dolce povero a marchio PAT di antiche tradizioni, al classico ciambellone marchigiano. Eccellenze della panetteria marchigiana come le famosa crescia nelle versioni sotto la cenere, sfogliata, o brusca tutte ricette a marchio PAT.

  • Biscotti di mosto PAT
  • Biscottini sciroppati, biscutin’ PAT
  • Bostrengo PAT
  • Calcione di Treia PAT
  • Calcioni di fave fritti PAT
  • Castagnole PAT
  • Cavallucci PAT
  • Chichiripieno o chichì PAT
  • Ciambella frastagliata, ciammella strozzosa PAT
  • Ciambelle all’anice o anicini PAT
  • Ciambellone marchigiano PAT
  • cicerchiata marchigiana PAT
  • Crescia, crescia brusca, spianata, cacciannanzi PAT
  • Crescia fogliata, crescia fojata, lu rocciu PAT
  • Crescia sotto la cenere, torta coi ovi PAT
  • Cresciolina PAT
  • Crostata al torrone PAT
  • Crostoli del Montefeltro PAT
  • Fave dei morti PAT
  • Fristingo, fristingu, frestinghe PAT
  • Frittelle di polenta PAT
  • Frustenga PAT
  • Funghetto di offida PAT
  • Lonza di fico, lonzino di fico, lonzetta di fico, salame di fico PAT
  • Maccheroncini di Campofilone, capellini di Campofilone IGP
  • Maiorchino, marocchino PAT
  • Pan nociato PAT
  • Pane a lievitazione naturale PAT
  • Pane di Chiaserna PAT
  • Pane di Pasqua di Borgopace PAT
  • Pizza con le noci PAT
  • Pizza di Pasqua o crescia di Pasqua PAT
  • Pizza o crescia di Pasqua al formaggio PAT
  • Quadrelli pelusi PAT
  • Rocciata, erbata PAT
  • Scroccafusi PAT
  • Serpe PAT
  • Sfrappe, fiocchetti PAT
  • Sughetti, sughitti, sciugheti, sapetti PAT
  • Tacconi, tacon PAT
  • Torrone di fichi, panetto di fichi PAT
  • Torta di granoturco in graticola PAT
  • Ungaracci, ungarucci PAT

 

Preparazione di pesci, molluschi, crostacei e tecniche di allevamento

  • Filetti di trota affumicati PAT

 

Prodotti di origine animale (miele, prodotti caseari di vario tipo)

  • Miele delle Marche PAT

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial