Minestre/ Prodotti tipici trentini: sapori d’alta montagna/ Ricette pasta fresca/ Ricette trentine

Canederli in brodo, un simbolo della cucina del Trentino

Canederli allo speck brodo

I canederli, in dialetto “knodel”, sono una specialità tipica nella cucina del Trentino Alto Adige. Il piatto, particolarmente diffuso nelle zone di Trento e Bolzano, è uno dei simboli della gastronomia regionale. I canederli sono facilmente riconoscibili, si tratta infatti di palline realizzate con prodotti di recupero. La versione della ricetta proposta dallo chef è quella classica con cottura in brodo, ma i canederli sono consumati anche asciutti. Nei ristoranti della tradizione sono spesso serviti per accompagnare gustose ricette di carne, come il gulash o lo stracotto. In alternativa vengono conditi semplicemente con burro fuso e una spolverata di spressa, un antico formaggio di produzione locale.

Appetitosi e nutrienti, i canederli in brodo sono un’idea originale e sfiziosa da portare in tavola, soprattutto nel periodo invernale.

Storia e preparazione dei canederli

Dando un’occhiata rapida agli ingredienti, emerge subito l’origine povera e contadina dei canederli. Il piatto si prepara da sempre con pane raffermo bagnato nel latte, uova, salamella sbriciolata e speck tagliato a pezzettini. Tutto viene lavorato insieme e, con l’impasto ottenuto, si formano degli gnocchi tondi, grandi più o meno quanto un’albicocca.

Nati come espediente per mettere insieme un pasto con prodotti di fortuna, i canederli sono diventati uno dei piatti più rappresentativi della cucina regionale del Trentino Alto Adige. Lo dimostra anche la loro inclusione tra i prodotti italiani agro alimentari tradizionali a marchio PAT.

Se stai cercando ispirazione per metterti alla prova con una preparazione sfiziosa e ricca di storia? Segui i semplici passaggi spiegati dallo chef e stupisci i tuoi ospiti con la ricetta originale dei canederli in brodo.

Ricetta canederli allo speck

Ingredienti per 4 persone

  • 300 gr di pane raffermo tagliato a cubetti
  • 2 fette di speck tagliato spesso
  • un cucchiaio raso di farina o di pan grattato
  • 70 gr di latte
  • 2 uova
  • Erba cipollina
  • 1 litro e mezzo di brodo di gallina o di manzo
  • Sale, pepe e noce moscata.
Ingredienti canederli

Ingredienti canederli

Procedimento

In una terrina sbatti le uova con il latte, aggiungi un pizzico di sale di pepe e di noce moscata.

Uova e latte per canederli

Versa il composto nel pane raffermo tagliato a cubetti. Lascia riposare il pane nel composto per 15 minuti rigirandolo in modo che si inzuppi uniformemente.

Miscela di latte e uova per canederli

Pane imbevuto con latte e uova

Trita l’erba cipollina e taglia lo speck a piccoli dadini. Riprendi il pane ammollato e aggiungi speck ed erba cipollina . Mescola bene e aggiungi una spolverata di farina (o pan grattato), quanto basta per avere un composto legato ma morbido.

Speck per canederli

Con il composto forma 12 palline grandi quanto un’albicocca.

Canederli crudi

Per ottenere un brodo limpido, lessa i canederli in acqua leggermente salata per 5 minuti, poi immergili per altri 5 in un buon brodo di gallina o di manzo.
Servi 3 canederli in brodo a persona, oppure asciutti, irrorandoli con burro fuso e formaggio grattugiato (spressa).

Summary
Recipe Name
Canederli allo speck
Published On
Preparation Time
Cook Time
Total Time
Average Rating
4.5 Based on 4 Review(s)

Potrebbe interessarti anche:

Nessun commento

Lascia un commento